• Trekking

  • Speleologia carsica

  • Speleologia urbana

  • Storia ed archeologia sotterranea

  • Ricerche

Calendario eventi

<<  Agosto 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

LogIn

Chi è online

Abbiamo 519 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Utenti
70
Articoli
1718
Web Links
30
Visite agli articoli
2510375

Ultimi commenti

I want to go there for a trek with my friends. The place loo...
Qualche fotografia la trovate sulla pagina FB diNapoli Under...
Grazie Antonina per la bellissima giornata, è stato rilassan...
Hi, they has been a new video document about Castleguard cav...

Ultime notizie

IMAGE Rifugio militare al Col des Embrasures
Martedì, 15 Agosto 2017
Poco a sudovest del Col de la Traversette abbiamo il Col des Embrasures (2303 m), con opere militari francesi della fine degli anni Trenta. Poco sotto la cima di quest’ultimo vi è un interessante rifugio antibombardamento in calcestruzzo, pietrame e metallo ondulato. Ha uno sviluppo di quasi una ventina di metri, pianta a C, due ingressi e il camino d’aerazione. Come si può vedere dalle immagini si tratta di una sorta di “tubolare”. L’opera fa parte degli apprestamenti difensivi del Passo del Piccolo San Bernardo, dalla parte francese. Attorno vi sono numerosi resti di postazioni e trinceramenti, nonché alcune casematte. Buona passeggiata. Click sulle immagini per ingrandire 1. Abri au Col des Embrasures (ph.  G. Padovan) 2. Accesso (ph. G. Padovan) 3. Interno (ph. G. Padovan) 4. Interno (ph. G. Padovan) 5. Camino d'areazione del rifugio  (ph. G. Padovan) Read More...
IMAGE Sul Vesuvio in soccorso agli animali sopravvissuti agli incendi
Sabato, 12 Agosto 2017
Questa mattina, in compagnia di alcuni amici, siamo saliti lungo le pendici del versante nord-ovest del Vesuvio con lo scopo di portare acqua e cibo agli animali sopravvissuti ai recenti incendi che hanno funestato la montagna. Il gruppo (Soccorso alla fauna del Vesuvio) al quale ci siamo aggregati è stato creato da Linda Ascione che con altri ragazzi risale da giorni questi versanti portando un sostentamento alla fauna locale. Ci è piaciuta l'idea e il loro entusiasmo e abbiamo deciso di contribuire con la nostra modesta collaborazione. Grazie ragazzi e complimenti a voi. Click sulle immagini per ingrandire La salita lungo il versante nord-ovest del Vesuvio I componenti del gruppo "Soccorso alla fauna del Vesuvio" Read More...
IMAGE Tumulo a Lac Magnac in Comune di La Thuile?
Sabato, 12 Agosto 2017
Dopo aver visto il Museo Archeologico Regionale e il sito di Saint-Martin de Corléans ad Aosta, nonché il Cromlech al Passo del Piccolo San Bernardo, ci siamo posti una domanda. Poi siamo andati a La Thuile ad ascoltare una conferenza del prof. Guido Cossard su Astronomia e Valle d’Aosta dal titolo “Note con le stelle”. Ma siamo rimasti alla domanda. Quale? È presto detto: «Non è che nel Comune di La Thuile sono stati individuati tumuli megalitici o comunque preistorici?». «Per quel che ne so io – ha risposto una gentile signora – di “cumuli” tondeggianti ce ne sono parecchi, ma non è stato appurato se in qualche caso si tratti di tumuli antichi». E così, passeggiando tra pratoni verdissimi e alpeggi, ci siamo guardati attorno giocando a chi vedeva il maggior numero di “cumuli”. Facezie a parte, lungo la Strada Statale 26 della Valle d’Aosta, che da La Thuile sale al Passo del Piccolo San Bernardo, in prossimità d’un tornante è situato poco al di sotto il Lac Magnac, uno specchio d’acqua alimentato da una sorgente. In primo luogo il laghetto rimane al centro di una sella, delimitato a ovest dalla dorsale rocciosa e terrosa, ma in direzione opposta si stringe contro una diga, oramai a filo d’erba, da cui spuntano larghi e piatti massi. Ma sempre qui abbiamo un bel roccione (che abbiamo chiamato “il Draghetto”) affiorante dal prato e… un “cumulo”. Però, a ben vedere, a noi pare proprio un tumulo. Alla base presenta una forma ellissoide, di circa 140 metri di perimetro; in ogni caso gli assi misurano all’incirca 38 x 44 metri; rispetto alla base del “Draghetto” è alto circa 10 metri. Siamo tornati un paio di volte ad osservare e fotografare il luogo, ma in entrambe il “cumulo” ci ha dato l’impressione che possa essere un’opera decisamente artificiale. A questo punto, perché negarlo, ci è balenata alla mente la possibilità che le due alture che lo sovrastano, quelle opposte al fianco del monte su cui corre la Strada Statale, possano essere state abitate in antico. Chiaramente occorrerebbe effettuare almeno un sondaggio archeologico per stabilire se si tratti di “cumulo” o “tumulo”. Intanto la pioggia continua a cadere, le nuvole bianche lambiscono valli e vallette, ma le foto sono comunque venute accettabili. E ve le proponiamo a corredo delle nostre “impressioni di viaggio”. Buone passeggiate! Click sulle immagini per ingrandire 1. Lac Magnac e a destra il  possibile tumulo (ph. G. Padovan) 2. Lac Magnac visto dal tumulo (ph.  G. Padovan) 3. Dettagli (ph. G. Padovan) 4. Diga (ph. G. Padovan) 5. Tumulo (ph. G. Padovan) 6. Sommità del tumulo (ph. G. Padovan) Read More...
IMAGE Cisterne sul Col de la Traversette
Venerdì, 11 Agosto 2017
La parte francese del Passo del Piccolo San Bernardo è guardata da un crestone roccioso, il Col de la Traversette, sul quale è stata costruita una piccola fortificazione nel 1793 da parte dei Savoia. Un secolo più tardi, e siamo nel 1893, i Francesi cominciano la costruzione della Redoute Ruinée, un forte di cui ancora oggi si conservano le vestigia, sui resti della precedente opera. Negli anni Trenta del XX secolo vengono apportate alcune migliorìe. Le cisterne sono scavate nella roccia e adeguatamente impermeabilizzate. Quella più vecchia è ancora “a tenuta” e la foto allegata lo mostra chiaramente. Informazioni sulle fortificazioni dell’area le potete trovare nel sito di Roberto Sconfienza. Buona gita. Click sulle immagini per ingrandire 1. Accesso alla cisterna del 1893  (ph. G. Padovan) 2. Cisterna del 1893 (ph. G.  Padovan) 3. Accesso alla cisterna del 1903  (ph. G. Padovan) 4. Cisterna del 1903 (ph. G.  Padovan) Read More...
IMAGE Cronache Ipogee luglio nr. 7-2017
Martedì, 01 Agosto 2017
E' disponibile sul web il numero 7 - luglio 2017 della rivista elettronica "CRONACHE IPOGEE", il notiziario di informazione speleologica del Friuli Venezia Giulia. Il PDF con tanti interessanti articoli è scaricabile gratuitamente a questo link: Cronache Ipogee n.7-2017 (2,3 MB) Questo mese Cronache Ipogee si apre con un articolo su: L'abisso dell'ottavo nano Buona lettura. Read More...
IMAGE NAPLES WATER WORKS
Lunedì, 31 Luglio 2017
NAPLES WATER WORKS COMPANY LIMITED CONCESSIONARIA Un nuovo volume arricchisce la Biblioteca di Napoli Underground: NAPLES WATER WORKS Si tratta della relazione tecnica allegata al progetto per la realizzazione dell'acquedotto del Serino costruito nel 1885, opera che dotò la città di Napoli di un moderrno ed igienico acquedotto a pressione. Il volume, in formato digitale (PDF), è composto da 29 pagine. Buona lettura di: NAPLES WATER WORKS - Company Limited Qui tutti gli altri volumi disponibili: Biblioteca di Napoli Underground Read More...
IMAGE Soccorso alla fauna e alla flora del Vesuvio
Domenica, 30 Luglio 2017
Nasce su Facebook un nuovo gruppo che si propone di contribuire attivamente al recupero della fauna e della flora devastata dai recenti incendi sul Vesuvio: Soccorso alla fauna e alla flora del Vesuvio. E' possibile chiedere l'adesione al gruppo e soprattutto collaborare, in base alle proprie competenze e disponibilità, per favorire una rapida rinascita ambientale del vulcano più famoso al mondo. Questo è il link a: Soccorso alla fauna e alla flora del Vesuvio Read More...
IMAGE Aggiunta una nuova categoria di pubblicazioni nella biblioteca di Napoli Underground
Domenica, 30 Luglio 2017
Abbiamo incrementato, con una nuova categoria (Pubblicazioni estere in lingua originale), quelle presenti nella "Biblioteca di Napoli Underground" dove è possibile scaricare libri e/o pubblicazioni disponibili per il libero download. Le categorie attualmente presenti con risorse disponibili sono: Speleologia UrbanaStoriaSpeleo Club Crypatae AliaeSCAM-FNCATecnica e attrezzaturePubblicazioni estere Questo è il link per accedere alla Biblioteca di Napoli Underground Buona lettura Read More...
IMAGE Sopra e sotto il Carso: il numero di luglio - 07/2017
Sabato, 29 Luglio 2017
Ecco il numero di luglio 2017 della rivista digitale Sopra e sotto il Carso, la pubblicazione online del Centro Ricerche Carsiche "C. Seppenhofer”. Ecco l'indice di ciò che troverete questo mese sulla rivista: Speleologia! …. cos’èLuglio: la nostra attività25° International Karstological School - “Classic Karst”. Milestones and Challenges in Karstology. Postojna 19-23 giugno 2017.Iniziati i rilevamenti geologici a Campo di Bonis (Taipana)Nella Grotta Fantasma, questione di strettoieAbisso di Trebiciano: alla ricerca del mitico TimavoAl via il progetto “Percorsi della Grande Guerra” nelle Valli del NatisoneUno sguardo alle cavità artificiali della valle dello JudrioChildren’s International Summer Villages (C.I.S.V.) di Gorizia ospiti del rifugio speleologico. Una delegazione del Texas ospite a TaipanaIl pensiero dei ragazziIl rifugio speleologico: alcuni dati ed immaginiSi è costituito il Comitato scientifico della Federazione Speleologica Isontina.L’antica Ghiacciaia di ResiuttaAlcune cose sul paese di ResiuttaPerché studiare i sedimenti ghiaiosi e sabbiosi delle grotteLe ghiaie e le sabbie della Grotta Pod Lanisce: nuove indagini granulometriche, morfometriche e mineralogicheNei boschi del Monte Nevoso. Uscita la prima guida in lingua italiana1897 - 2017 Festeggamenti per i 120 anni della nascita del Circolo Speleologico e Idrologico FriulanoSpeleocollezionistiL’insorgere di nuovi interessi d’indirizzo nella speleologia: quello di cui proprio non si vuol parlareNovità su Fecebook, contributi per gruppi e associazioni speleologichePseudokarst Commission Newsletter n° 27 - 2017Dr. Ahmad AfrasiabianGli appuntamenti della speleologiaChi siamo. Sopra e sotto il Carso è disponibile sul sito del Centro Ricerche Carsiche "C. Seppenhofer Se non riuscite a scaricarlo dal sito ufficiale potrete prenderlo a questo link: Sopra e sotto il Carso 07-2017 Read More...
IMAGE APERTI PER FERIE: AGOSTO AL MASCHIO ANGIOINO CON TIMELINE NAPOLI
Venerdì, 28 Luglio 2017
APERTI PER FERIE: AGOSTO AL MASCHIO ANGIOINO CON TIMELINE NAPOLI Aperti per ferie. E' questo il motto di Timeline Napoli che lancia "La Fortezza del tempo: itinerario delle prigioni", una visita tematica a carattere storico-archeologico ideata dal'associazione partenopea per condurre il pubblico - durante tutto il mese di agosto - all'interno e all'esterno del Maschio Angioino, alla scoperta del suo volto ancora "inedito". Dall'Arco di Trionfo si attraverserà il cortile per scendere nel sotterraneo del castello, formato da due ambienti posti nello spazio sottostante alla Cappella Palatina: l'uno chiamato "fossa del miglio", deposito del grano della corte aragonese e utilizzata anche per rinchiudervi i prigionieri condannati alle pene più dure, conosciuta più comunemente come "fossa del coccodrillo". Un'antica leggenda racconta che i prigionieri scomparivano misteriosamente. Aumentata la vigilanza non si tardò a scoprire la causa delle sparizioni: da un'apertura entrava un coccodrillo che azzannava i prigionieri alle gambe e li trascinava in mare. Al rettile, giunto dall'Egitto seguendo una nave, furono per qualche tempo gettati coloro che si volevano mandare a morte senza pubblicità. L'altro ambiente, denominato "prigione della congiura dei Baroni", conserva quattro bare senza nessuna iscrizione, contenenti delle spoglie mortali, forse quelle dei nobili che avevano partecipato alla congiura dei Baroni nel 1485. Dalla descrizione fatta dal De La Ville Sur-Yllon nel 1893 risulta che i cadaveri erano vestiti secondo la moda del Quattrocento e che uno di questi, forse un prelato, era stato ucciso per soffocamento. Ma c'erano anche altri spazi del castello, come i sotterranei della Torre dell'Oro, della Torre di Guardia e della Torre di San Giorgio, che venivano adibiti a prigioni. Salendo poi per la scala a chiocciola della Regina Giovanna, quella che percorreva per raggiungere i suoi amanti, si arriverà a scoprire lo storico portone di bronzo. Agli occhi dei visitatori, Timeline Napoli presenta un'emozionante pagina di storia che racconta Napoli attraverso le vicende del Castelnuovo. Gli Hastags per seguire sui social gli eventi e taggare le foto delle visite sono #lastoriasiamonoi #timelinenapoli Per conoscere gli orari, i giorni e prenotare il biglietto per le visite nel mese di Agosto, è necessario chiamare al numero 331 7451461.Le visite tematiche durano 50 minuti circa.Il costo del biglietto è di 10 euro a persona.Foto di Luca Vitiello e Mauro Palumbo. Annacarla Tredici Read More...
IMAGE Oasi WWF Montagna di Sopra - Sui monti dell’Oasi aspettando le stelle cadenti - XIII Edizione
Mercoledì, 26 Luglio 2017
Oasi WWF "Montagna di Sopra" - Pannarano (BN) "Sui monti dell’Oasi aspettando le stelle cadenti" - XIII Edizione Sabato 12 Agosto 2017 Amici dell’Oasi e della Natura, curiosi dell’Universo e temerari dell'avventura, la foresta dell’Oasi WWF “Montagna di Sopra” di Pannarano è pronta ad accogliervi per l’evento più “magico”! Tra spettacolari “immersioni” nel mondo sotterraneo delle grotte, “viaggio” nei segreti della notte, arrampicate su pareti artificiali, laboratori artistici e prodotti tipici, due bocconi in compagnia ...... nell’attesa di restare affascinati dal mistero delle stelle cadenti. Click sull'immagine sottostante per scaricare il programma in formato PDF Read More...
Nessuna immagine

Gli scatti migliori

Nessuna immagine

Il sottosuolo di Napoli

Nessuna immagine

Ultimi post nel forum

Forum ExtraTopic

  • La dolce vita - Serata romana - da: NeandertalMan
    Era da tempo in programma ma non si vedeva la via di concretizzare questa nuova follia e così, proprio all'ultimo momento, decido di modificare i miei progetti, che questo sabato mi avrebbero...
  • Ancora un break per NUg - da: NeandertalMan
    Da domani e fino a sabato 12 agosto, mi prendo un nuovo break. Se riuscirò a trovare qualche connessione internet vi potrei anche postare qualche foto altrimenti ci risentiremo al ritorno....

Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons
Il sito www.napoliunderground.org non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Napoli Underground (NUg) è un'organizzazione indipendente che si occupa esclusivamente di esplorazioni, ricerche, divulgazione e informazione e non è collegata a nessuna delle tante associazioni che praticano turismo e/o visite guidate nella nostra città.

 

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo.
Visualizza direttiva e-privacy Documenti