• Trekking

  • Speleologia carsica

  • Speleologia urbana

  • Storia ed archeologia sotterranea

  • Ricerche

Calendario eventi

<<  Ottobre 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

LogIn

Chi è online

Abbiamo 286 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Utenti
72
Articoli
1743
Visite agli articoli
2666231

Ultimi commenti

I want to go there for a trek with my friends. The place loo...
Qualche fotografia la trovate sulla pagina FB diNapoli Under...
Grazie Antonina per la bellissima giornata, è stato rilassan...
Hi, they has been a new video document about Castleguard cav...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il "Sentiero degli Dei" è tra i più noti trekking delle nostre terre dove il paesaggio e la natura riescono a dare il meglio di sé stupendo il viandante che s'incammina sul suo percorso. Lungo la dorsale dei monti Lattari, affacciato a mezza costa sul blu cobalto del mare della "costiera amalfitana", il sentiero degli Dei è capace di regalare scorci panoramici di rara bellezza che sono stati decantati da scrittori e poeti come Italo Calvino e D. H. Lawrence.

Venerdì, cogliendo l'occasione di una splendida giornata (sembrava quasi primavera) in questo lungo week end, abbiamo deciso di verificare se il tanto decantato trekking del Sentiero degli Dei meritasse realmente la palma d'oro che unanimemente gli viene assegnata ponendolo di fatto ai vertici delle graduatorie di gradimento tra i percorsi naturalistici nazionali.

La "levataccia" a cui ci siamo sottoposti ha consentito di trovarci alle ore 8:00 all'imbocco del sentiero che parte dalla frazione di Bomerano nel Comune di Agerola. Il parcheggio per l'auto non ha presentato problemi e abbiamo occupato uno dei numerosi posti disponibili alla fine di via Colle Serra proprio prima dell'inizio del sentiero.

Il tratto che abbiamo percorso tra le frazioni di Bomerano e Nocelle, lungo circa 4.6 km con direzione est-ovest, è considerato in assoluto il più bello. Il trekking, volendo, può essere allungato fino S. Maria del Castello passando per Monte Pertuso e in questo caso arriverà a misurare quasi il doppio. Esistono numerose altre varianti tra le quali un anello che consente il ritorno agganciandosi ad una quota superiore a via Paipo lungo il confine del Parco Naturale oppure la discesa fino a Positano con ritorno a Bomerano in pullman.

Il cammino, che preso comodamente dura per la sola andata circa 2 ore e 30 minuti (altrettanti occorreranno per il ritorno e attenzione perchè mentre l'andata è mediamente in discesa, il ritorno sarà ovviamente in salita), ci ha portato ad affrontare, tra salite e discese, per ben due volte, un dislivello di circa 480 metri. Lungo il sentiero sono disponibili alcune fontanine (noi ne abbiamo individuato tre) e cinque aree di sosta attrezzate con tavolino e panche dove quattro persone possono consumare il proprio pasto sospesi tra il cielo e il mare. Appena pronta pubblicheremo una scheda tecnica comprensiva del tracciato GPS e dei waypoints con tutte le indicazioni tecniche per affrontare da soli questo trekking.

Ecco alcune delle foto scattate durante l'escursione: Il sentiero degli Dei

Please login to comment
  • No comments found

Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons
Il sito www.napoliunderground.org non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Napoli Underground (NUg) è un'organizzazione indipendente che si occupa esclusivamente di esplorazioni, ricerche, divulgazione e informazione e non è collegata a nessuna delle tante associazioni che praticano turismo e/o visite guidate nella nostra città.

 

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo.
Visualizza direttiva e-privacy Documenti