• Trekking

  • Speleologia carsica

  • Speleologia urbana

  • Storia ed archeologia sotterranea

  • Ricerche

Calendario eventi

<<  Febbraio 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728     

LogIn

Chi è online

Abbiamo 159 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Utenti
61
Articoli
1629
Web Links
30
Visite agli articoli
2018654

Ultimi commenti

Antonio, nostro amico, ne ha individuato ancora un altro su ...
NeandertalMobile - Commented on Vandali al Tempio della Notte in Joomla Article
Andate a darci un occhio dentro perché mi viene il dubbio ch...
Vedere prima la meraviglia e poi la felicità negli occhi di ...
Questo è il primo di una serie di articoli che Gianluca Pado...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

1. La porta di pietra sull’infinito

Le bellezze di una città si colgono anche dai dettagli.

In cima alla città di Napoli una porta di pietra chiude l’accesso al mondo sotterraneo. Fulvio Salvi ce la indica, con un sorriso sornione.

La serratura è nuova, segno che nel tempo l’antico passaggio non è stato dimenticato. Si apre nel mondo sconosciuto ai più, fatto di lavoro e di perizia, ad oggi non completamente esplorato.

A me richiama la porta nella roccia che si può aprire nel “dì di Durin”.

Quella piccola serratura metallica e lucidissima solletica le corde ancestrali che quasi in ognuno di noi, ma non in tutti, sono capaci di fare scaturire una fascinosa musica d’altri tempi.

Sotto vi sono le nostre radici, la nostra storia, la nostra cultura.

A dispetto di chi nega la potenza del vissuto, in barba a chi cerca di cancellare la storia del Popolo, le nostre tracce esistono e ci indicano sempre la via da percorrere e da divulgare.

Ognuno individui la porta in sé stesso… e si abbia il coraggio di aprirla.

Felici esplorazioni, in ogni senso.

Gianluca Padovan (Ass.ne S.C.A.M. – F.N.C.A.)

P.S.:

La Montagna Solitaria”
«Il sole calò sempre più in basso, e con esso calarono le loro speranze. I nani gemettero, ma Bilbo rimase ritto quasi perfettamente immobile. La piccola luna si abbassò anch’essa sull’orizzonte. La sera era imminente. Poi, improvvisamente, quando ogni speranza stava proprio per svanire, un rosso raggio di sole scappò come un dito attraverso uno squarcio nelle nubi. Un barbaglio di luce entrò diritto nello spiazzo attraverso l’apertura e cadde sulla liscia parete rocciosa. Il vecchio tordo, che era rimasto appollaiato in alto a guardare cogli occhietti lucenti e col capo da una parte, diede un trillo improvviso. Ci fu un forte scricchiolio. Una scheggia di roccia si staccò dalla parete e cadde. Un buco apparve improvvisamente a circa un metro dal suolo» (J. R. R. Tolkien, Lo hobbit. O la Riconquista del Tesoro, gli Adelphi Edizioni, Milano 1990, pp. 240-241).

Click sulle immagini per ingrandire


1. Napoli, la Porta di Pietra (ph. G. Padovan)


2. Napoli, la serratura della Porta di Pietra (ph. G.  Padovan)


3. Napoli, Mondi Sotterranei (ph. G. Padovan)
Galleria Borbonica

Please login to comment

People in this conversation

  • Questo è il primo di una serie di articoli che Gianluca Padovan ha deciso di dedicare a Napoli attraverso NUg. Sono il suo personale ringraziamento per l'ospitalità che la nostra città gli ha dimostrato.
    Grazie Gianluca e Maria Antonietta, attendiamo il vostro ritorno.

    Comment last edited on about 3 months ago by NeandertalMan
    1 Like Short URL:
Nessuna immagine

Gli scatti migliori

Nessuna immagine

Il sottosuolo di Napoli

Nessuna immagine

Ultimi post nel forum

Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons
Il sito www.napoliunderground.org non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Napoli Underground (NUg) è un'organizzazione indipendente che si occupa esclusivamente di esplorazioni, ricerche, divulgazione e informazione e non è collegata a nessuna delle tante associazioni che praticano turismo e/o visite guidate nella nostra città.

 

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo.
Visualizza direttiva e-privacy Documenti