• Trekking

  • Speleologia carsica

  • Speleologia urbana

  • Storia ed archeologia sotterranea

  • Ricerche

Calendario eventi

<<  Settembre 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930

LogIn

Chi è online

Abbiamo 183 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Utenti
72
Articoli
1794
Visite agli articoli
3101742

Ultimi commenti

NeandertalMan - Commented on Sotterranei dell'Arena Civica in Joomla Article
Grazie a voi la speleologia urbana ancora vive.
NeandertalMan - Commented on Sulle tracce del Gigante in Joomla Article
Complimenti! Siete fortissimi e, scusate, bonariamente avete...
I want to go there for a trek with my friends. The place loo...
Qualche fotografia la trovate sulla pagina FB diNapoli Under...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il regista Cesare Gallarini darà vita nel Rifugio antiaereo N° 87, con i suoi collaboratori, a un’esperienza teatrale e poetica pensata per recuperare le emozioni, le sensazioni e i valori di chi ha vissuto (e tuttora vive) l’esperienza drammatica dei bombardamenti aerei.

256 SECONDI, PIOVONO BOMBE!

Ai bambini uccisi dalla guerra, nelle loro scuole, con i loro maestri”

Scritto e diretto da Cesare Gallarini.

Schegge” di bombardamenti aerei contro i civili saranno raccontate da Cesare Gallarini (il pilota), Lorena Marconi (la cittadina) e Claudio Zucca (lo storico); il tutto verrà illustrato da Tiziano Riverso.

Inoltre: aiuto regia Cecilia Vecchio, scene Marlis Brinkmann, tecnico audio-video Gino Sacco.

256 secondi era il tempo medio che impiegava un ordigno d’aereo della seconda guerra mondiale, dal momento dell'allarme alla deflagrazione. Sono stati per donne, anziani, bambini, uomini innocenti di ogni parte del mondo, gli ultimi 256 secondi di vita. Sono stati anche gli ultimi secondi di molti progetti, dei sogni, delle idee culturali, dei monumenti, delle opere d’arte e della storia.

La follia umana arriva a distruggere in pochi secondi quello che il genio umano è riuscito a costruire in secoli.

Si ricorda che durante la Seconda Guerra Mondiale i rifugi erano denominati “ricoveri” affinché la parola suonasse meno sinistra alle orecchie dei civili che avrebbero dovuto utilizzarli in caso di bombardamento aereo.

Grazie alla Preside, prof. Laura Barbirato, l’esperienza teatrale andrà in scena nei sotterranei della Scuola primaria Giacomo Leopardi, a Milano in Viale Bodio n. 22, in quello che in tempo di guerra fu il Rifugio antiaereo pubblico N° 87.

Date: dal 19 al 25 aprile 2016.

CONTATTI E PRENOTAZIONI

Oltre Confine - 3355317488 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Prenotazioni:

Scuola di via Bodio 02.88446840 sig.ra Nicoletta, orari 7,30-13 da Lu a Ve.

Si potrà inoltre visitare e fotografare il Rifugio N° 87 e vedere la mostra fotografica BOMBARDANO MILANO, RIFUGIATI!

organizzata dall’Associazione Speleologia Cavità Artificiali Milano (F.N.C.A.).

Tutti i dettagli li troverete nella locandina e negli articoli correlati pubblicati su www.napoliunderground.org

Vi aspettiamo.

Gianluca Padovan (Ass.ne S.C.A.M. – F.N.C.A.)

Il comunicato stampa da scaricare e diffondere

Click sull'immagine per ingrandire


La locandina

Nessuna immagine

Gli scatti migliori

Nessuna immagine

Il sottosuolo di Napoli

Nessuna immagine

Ultimi post nel forum

Forum ExtraTopic

  • La dolce vita - Serata romana - da: NeandertalMan
    Era da tempo in programma ma non si vedeva la via di concretizzare questa nuova follia e così, proprio all'ultimo momento, decido di modificare i miei progetti, che questo sabato mi avrebbero...
  • Ancora un break per NUg - da: NeandertalMan
    Da domani e fino a sabato 12 agosto, mi prendo un nuovo break. Se riuscirò a trovare qualche connessione internet vi potrei anche postare qualche foto altrimenti ci risentiremo al ritorno....

Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons
Il sito www.napoliunderground.org non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Napoli Underground (NUg) è un'organizzazione indipendente che si occupa esclusivamente di esplorazioni, ricerche, divulgazione e informazione e non è collegata a nessuna delle tante associazioni che praticano turismo e/o visite guidate nella nostra città.

 

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo.
Visualizza direttiva e-privacy Documenti