• Trekking

  • Speleologia carsica

  • Speleologia urbana

  • Storia ed archeologia sotterranea

  • Ricerche

Calendario eventi

<<  Settembre 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930

LogIn

Chi è online

Abbiamo 249 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Utenti
72
Articoli
1794
Visite agli articoli
3101795

Ultimi commenti

NeandertalMan - Commented on Sotterranei dell'Arena Civica in Joomla Article
Grazie a voi la speleologia urbana ancora vive.
NeandertalMan - Commented on Sulle tracce del Gigante in Joomla Article
Complimenti! Siete fortissimi e, scusate, bonariamente avete...
I want to go there for a trek with my friends. The place loo...
Qualche fotografia la trovate sulla pagina FB diNapoli Under...

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

«Ricovero N° 87»

Era situato nella Scuola elementare «Rosa Maltoni Mussolini» di via Bodio n. 22-24-26. L’edificio storico è stato realizzato su progetto dell’Ufficio Tecnico del Comune di Milano (Ingegnere Amerigo Belloni). I lavori per la sua realizzazione iniziano il 1° luglio 1924, con la consegna dell’area di cantiere all’Ingegnere Antonio Valsecchi, direttore generale della ditta costruttrice: «Federazione Milanese delle Cooperative di produzione e Lavoro». Lo storico edificio, ultimato nel 1926, è oggi sede della Scuola Primaria “Giacomo Leopardi”. Il rifugio antiaereo era ricavato nel «corridoio» del piano sotterraneo opportunamente frazionato mediante l’erezione di pareti divisorie in mattoni. Era composto da 10 celle con copertura mista (piana e a volta) rinforzata mediante «puntellamento normale», utilizzando 18 m3 di legname. Aveva una superficie di 220 m2 e una capacità di 450 persone. Nel cortile, sul muro interno dell’edificio è ancora oggi presente la freccia che indicava l’ingresso al ricovero.

«Shelter N° 87»

It was located in the Elementary School “Rosa Maltoni Mussolini”of Via Bodio n. 22-24-26. The historic building has been built on a project of the Technical Office of the City of Milan (Engineer Amerigo Belloni). Work on its construction began July 1, 1924, with the delivery of the site area to the engineer Antonio Valsecchi, general manager of the manufacturer company: “Federazione Milanese delle Cooperative di produzione e Lavoro”. The historic building, completed in 1926, is now home to the Primary School “Giacomo Leopardi”. The air-raid shelter was constructed in the “corridor” of the basement suitably fractionated with the erection of partition walls of brick. It was composed of 10 cells combined cover (flat and to vault) reinforced by “normal shoring”, using 18 m3 of wood. Had a surface area of 220 m2 and a capacity of 450 people. In the courtyard, on the inner wall of the building is still present the arrow pointing the entrance to the shelter.

Maria Antonietta Breda (Politecnico di Milano – DAStU)

Testo di riferimento:

Maria Antonietta Breda M. A., Milano 5 ottobre 1940. I rifugi antiaerei pubblici del Comune di Milano – Milan, 5th October 1940. Milan Municipal public air-raid shelters, Lo Scarabeo Editrice, Milano 2015.

Click sulle immagini per ingrandire

Dettaglio posizione rifugio 87

MILANO 5 ottobre 1940


Scheda del Comune di Milano del 5 ottobre 1940 (Cittadella  degli Archivi - Archivio Civico di Milano)

Nessuna immagine

Gli scatti migliori

Nessuna immagine

Il sottosuolo di Napoli

Nessuna immagine

Ultimi post nel forum

Forum ExtraTopic

  • La dolce vita - Serata romana - da: NeandertalMan
    Era da tempo in programma ma non si vedeva la via di concretizzare questa nuova follia e così, proprio all'ultimo momento, decido di modificare i miei progetti, che questo sabato mi avrebbero...
  • Ancora un break per NUg - da: NeandertalMan
    Da domani e fino a sabato 12 agosto, mi prendo un nuovo break. Se riuscirò a trovare qualche connessione internet vi potrei anche postare qualche foto altrimenti ci risentiremo al ritorno....

Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons
Il sito www.napoliunderground.org non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Napoli Underground (NUg) è un'organizzazione indipendente che si occupa esclusivamente di esplorazioni, ricerche, divulgazione e informazione e non è collegata a nessuna delle tante associazioni che praticano turismo e/o visite guidate nella nostra città.

 

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo.
Visualizza direttiva e-privacy Documenti